Ultimi film visti: Pacific Rim; Escobar; Io, Robot.

Pacific Rim

 

I robottoni… dopo che i giapponesi ci hanno rotto i cosiddetti per 30-40 anni con tremila cartoni sui Robottoni (Mazinga, Daitan 3, Jeeg Robot, ecc. ecc.), l’America ha, negli ultimi tempi, deciso di fare, finalmente, un film sullo stesso filone, ovvero dei robottoni giapponesi. Il film esce nel 2013.

Praticamente, degli uomini, a bordo di giganteschi robot, che combattono contro mostri giganti.  

In questo caso, ogni robot, è controllato da due persone. 

Esperimento… simpatico. Buoni effetti speciali e buona azione. Per il resto, niente di speciale.

Prossimamente, avremo il seguito.

 

Voto: 7/10

 

 

 

Escobar: Paradiso Perduto

 

Chi non conosce il terribile boss colombiano, in passato il più grande esportatore di cocaina negli U.S.A.??!!

Una delle persone più ricche al mondo, ai suoi tempi.

Per un periodo, diventa anche senatore ed, oltre ad occuparsi del suo piccolo impero criminale, spende i suoi soldi per aprire cliniche, scuole, ecc. nel suo Paese.

Questa è la serie Tv che hanno fatto su di lui: Narcos

Questa è la serie Tv che hanno fatto su di lui: Narcos

Questo perché anche profondamente cattolico… a modo suo.

Molta gente, perciò, non ha mai capito se definirlo un Diavolo od un Angelo.

Il vero Pablo Escobar

Il vero Pablo Escobar

Uscito nel 2014. Scritto e diretto da un italiano, Andrea di Stefano, ed interpretato bene da Benicio Del Toro, vediamo le sfumature di questo personaggio… e vedere, alla fine del tunnel, il suo vero aspetto.

 

Voto: 6.5/10

 

 

Io, Robot

 

Film fantascientifico carino del 2004.

Il protagonista è Will Smith.

Siamo in un futuro dove esistono migliaia di robot, dotati di una piccola ma funzionale I.A.

Il compito di questi robot è, principalmente, quello di aiutare gli uomini. Perciò, fanno i lavori più umili e, spesso, accompagnano vere e proprie famiglie, lavorando proprio come fossero domestici.

Ci sono vari modelli e l’ultimo modello uscito sembra avere un’I.A. ancora più sviluppata.

Una rivolta è in procinto di partire da questi modelli…

Uno di questi robot avrà un certo ruolo nella storia; si fa chiamare Sonny.

 

Voto: 7/10

 

Digressione | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

One Piece moments: teorie e impressioni – 38 – Personaggi di One Piece e Divinità Greche

Mettiamola subito così; Oda sicuramente non si è ispirato a nessun Dio greco per fare questi personaggi, anche perché i giapponesi hanno già una mitologia vastissima e tutta loro.

Tuttavia, andando a riepilogare la mitologia greca, mi è venuta voglia di provare ad associare alcuni Dei Greci con alcuni personaggi della Flotta dei 7 e degli Imperatori.

Questo è il risultato.

 

Crocodile = Ermes

Conosciuto presso i romani come Mercurio, è il Dio che ricordiamo come quello che, grazie a dei calzari magici, vola ad alta velocità per il mondo. Perciò, è definito anche il Messaggero degli Dei.

Voi direte: cosa c’entra con Crocodile??

Molto poco in verità, però c’è un piccolo collegamento tra i due.

A parte il fatto che Crocodile può volare anche lui, Ermes era riconosciuto per la sua grande astuzia e come protettore di ladri e bugiardi.

Ladro, bugiardo e astuto; sono tre aggettivi perfetti per il nostro Crocodile.

 

 

 

Moria         = Ade

Conosciuto presso i romani come Plutone, parliamo del fratello di Zeus, il Signore dell’Altro Mondo e dei Morti.

Moria, con il suo potere oscuro in grado di ridare vita ai morti, gli è sicuramente molto simile.

 

 

Kuma         = Eolo

Detto anche Eolus, ovvero il Dio dei Venti.

Kuma, infatti, con il suo potere deviante, è in grado, anche lui, di manipolare il vento. Infatti, tutti gli attacchi che lancia sono di origine ventosa.

 

Hancock   = Afrodite

Conosciuta anche come Venere, parliamo della Dea dell’Amore.

Hancock è, senza ombra di dubbio, la Dea dell’Amore di One Piece, in grado di far innamorare di lei chiunque.

 

Doflamigo = Dioniso

Anche conosciuto come Bacco, Dioniso è il Dio dell’Ubriachezza e del Vino. Ma anche della follia, delle feste, delle droghe e dell’estasi.

Tutte cose che mi sembrano associarsi bene al nostro Doflamingo, soprattutto per quanto riguarda la follia.

 

Mihawk      = Ares

Conosciuto anche come Marte, parliamo del Dio della Guerra.

Il fatto che Mihawk sia sempre alla ricerca continua di lotte e combattimenti che lo appaghino, me lo fa accostare facilmente a questo Dio battagliero.

 

 

 

 

Big Mom = Gea

Od anche Gaia, è più di un Dio od un Titano, rappresenta la Potenza Divina della Terra ed è la Madre di tutti i Titani.

Big Mom, in quanto una vera e propria incarnazione di Madre Natura, ha sia una certa correlazione con la Terra, sia, pure lei, numerosi figli.

 

Kaido       = Tanato

Fratello di Ipno, è il Dio della Morte, ovvero colui che governa, nel vero senso della parola, la morte. In pratica, lui è immortale ed un amante della violenza e del sangue.

Kaido, per ora, sembra immortale… e, quindi, di fatto, potremo dire che anche lui ha un certo potere sulla morte. Per il resto, gli somiglia anche come carattere.

 

Shanks    = Ipno

Hypnos è il Dio del Sonno, e con i suoi poteri può addormentare gli uomini.

Anche Shanks, grazie al suo Haki del Re, può mettere a nanna parecchi uomini.

 

Barbabianca = Zeus

Anche detto Giove, è il Padre ed il Re di tutti gli Dei. Oltre che Dio del Cielo, del Tempo Atmosferico e dei Fulmini, lo è anche dell’Ordine e della Giustizia.

Anche Barbabianca rappresenta una forte figura paterna, con un suo senso di giustizia. Ed è anche molto potente, come il Dio.

 

Barbanera = Erebo

Erebo, figlio di Chaos e di Notte, è il Dio dell’Oscurità, nonché correlato agli Inferi. Ha generato le Tre Moire: Cloto, colei che tesse il filo della vita degli uomini; Lachesi, la misuratrice del Filo stesso; Atropo, colei che recide il filo.

Barbanera, oltre ad avere il potere dell’oscurità, sembra avere una certa correlazione con la Trinità ed, più in generale, con il Destino stesso. Le Tre Moire, infatti, rappresentano sia la Trinità che il Destino.

Pubblicato in One Piece moments: teorie e impressioni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

One Piece capitolo 856: Bugiardo

 

 

 

Iniziamo dal gruppo nel Mirror World.

Cosa importante: abbiamo novità su Pekoms.

Jinbe ci conferma che sta bene.

La cosa era scontata. Si sapeva fosse sopravissuto.

A questo punto, sarà stato lo stesso Jinbe, od un altro membro della ciurma degli uomini-pesce, a salvarlo.

Ora, si starà probabilmente riprendendo da qualche parte.

Sappiamo che sull’isola ci sono vari visoni che conoscono sia Pekoms che Pedro; come ho già detto qualche tempo fa, penso rivedremo Pekoms, a capo di un grosso gruppo di questi visoni, mettere a soqquadro la cerimonia.

 

La parte di Bobbin è quella più interessante del capitolo.

Conferma che c’è un complotto in atto.

Oda, ma che diavolo… hai appena introdotto Bobbin… già lo hai messo fuori dai giochi??!!!

Sicuramente non è morto, anche se è difficile immaginare che fine possa fare. Lui, come tutta la sua ciurma.

Rispetto ad altre saghe, il finale di questa saga continua a rimanere incerto.

E questo sicuramente è un punto a favore della saga.

Per dire, ancora non si capisce che fine farà Big Mom. Sarà sconfitta e tolta di mezzo completamente, od avrà un altro ruolo in futuro???

In ogni caso, è un po’ una sciocchezzuola che un guerriero del calibro di Bobbin possa essere sconfitto con qualche pistolettata, però, diciamo, che sono nello stile di One Piece simili scene.

Tre figure misteriose in ombra. Chi saranno mai??

Tutta la community italiana fa un solo nome: Capone.

Dalle parole che, qualche tempo fa, Pekoms lanciò al nostro mafiosetto nano (“Stai sottovalutando Big Mom..!!” una roba del genere), ci si era già immaginati che il caro Capone volesse mettere in atto un tradimento di alta classe.

Quando abbiamo avuto il capitolo con Reiju ferita.

Anche lì, tutti avevano fatto il nome di Capone. In questo caso, però, si è rivelato falso. Come abbiamo saputo poi, a ferire Reiju era stata Pudding.

Ora, che abbiamo visto Bobbin cadere, tutti a pensare di nuovo a Capone.

Dato che le armi da fuoco sono anche un po’ il suo marchio di fabbrica.

Questa volta sarà veramente lui o sarà un altro personaggio??

Mettiamo, comunque, Capone come complottista più probabile, per adesso. Con chi sta complottando??

Se vuole fare rovesciare Big Mom non può farlo certamente da solo.

I suoi alleati potrebbero essere sia personaggi interni all’esercito di Big Mom, sia personaggi esterni.

E stanno venendo fuori le teorie più incredibili.

Capone alleato ad altri pirati della peggior generazione.

Capone alleato di Barbanera.

Capone alleato di Kaido.

Capone alleato della Marina.

Per ora, ancora devo sentire “Capone alleato dei Rivoluzionari.

Tra poco sentiremo pure “Capone alleato di Shanks.

Poi, siccome Capone può portarsi dietro, dentro il suo corpo, interi eserciti, tutti si aspettano che, nel momento appropriato del Tea Party, dal suo corpo uscirà o l’esercito della Marina, con a capo Akainu, o magari quello di Barbanera, o di un altro Imperatore. La credenza comune è che, comunque, qualcuno uscirà dalla fortezza umana di nome Capone. Credenza che ritengo appropriata, anche se penso potrebbero trattarsi di pochi alleati (forse due).

Attualmente, infatti, credo che i suoi alleati non siano altri che due pirati della peggior generazione.

Nel caso si trattassero di sottoposti di Big Mom, forse, potremo aver anche uno dei Dolci Comandati a complottare con Capone.

 

Simpatica pagina con i Vinsmoke. A quanto pare, grandi bevitori. Mi diverte anche il fatto che iniziano a parlare di Nami, proprio come si parla di donne in un vero pub del mondo reale, soprattutto, dopo qualche bicchierino.

Jaji riconferma che la Germa prossimamente, grazie all’Alleanza con Big Mom, potrà riconquistare il Mare del Nord.

Questa fissazione per il Mare del Nord ancora è da chiarire.

Può darsi ci sia qualcosa che devono trovare lì??? Riguardante il secolo buio??? Una super-arma?? Un super-segreto???

Poi, secondo loro, grazie all’Alleanza con Big Mom, conquistare questo mare sarà davvero così semplice??

Io ho i miei dubbi. Basta l’arrivo di un Ammiraglio, per fare scomparire dalla faccia della Terra la Germa, sia con il Joly Roger di Big Mom, sia senza.

A conti fatti, potrebbe bastare anche un Mihawk od un Weeble.

Non penso che ogni volta che i Vinsmoke abbiano bisogno di aiuto, Big Mom muova il culo per loro. Al limite, potrà mandare qualche comandante una volta ogni tanto.

Bella anche la parte che i Vinsmoke fanno il brindisi sul “fallimento” (Sanji). Niente di meno, pure Ichiji che è sempre quello che rimane più composto e freddo, si esalta.

“Questa è l’ultima volta che prendete per il culo Sanji. Ve lo assicuro.”

 

Bello vedere sempre Mont Dor a dirigere.

 

Parte di Sanji e Rufy, la parte che ho trovato meno interessante. Il cuoco porta il cibo al suo capitano, che si riesce un po’ a rinvigorire. Tutta la discussione che fanno mi ha interessato poco. Alla fine, Sanji dice di voler fare due cose: tornare in ciurma e salvare i suoi “parenti serpenti”. Sono cose che si sapevano.

 

 

Voto: 7.5/10

Pubblicato in Capitoli One Piece | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Final Fantasy 9

Uscito nei nel 2000 su Playstation, è stato riproposto negli ultimi anni, in versione Pc. Io ero anni che volevo giocarci, senza riuscirvi. Finalmente, ci sono riuscito; l’ho finito in quest’ultima settimana.

La trama vede, inizialmente, il protagonista, Zidane, membro di un gruppo di ladri, in possesso di una coda (Azzz!!), cercare di rapire la principessa Garnet durante una manifestazione teatrale al suo palazzo .

Quest’ultima, incredibilmente, è felice di essere rapita e si unisce felicemente al party per scoprire cosa c’è dietro agli strani comportamenti di sua madre, la Regina Brahne.

In queste prime battute, si uniscono al gruppo altri due personaggi: Vivi e Steiner. Il primo è un piccolo, ma portentoso, mago nero; il secondo è il Capitano delle Guardie, il quale serve la famiglia reale di Garnet, e cerca, fin da subito, di riportarla a casa in ogni maniera.

Andando avanti, ovviamente, come ogni classico gdr di questo tipo, avremo altri personaggi che si uniscono alla combriccola, ognuno appartenente ad una razza diversa. Freya, una guerriera abile con la lancia; Eiko, una ragazzina discendente da una famiglia di potentissimi evocatori; Quina, una donna appartenente ad una strana razza, interessata solo al cibo; Amarant, un cacciatore di taglie dalle braccia massicce.

Il cattivo si chiama Kuja, un misterioso personaggio dai grandi poteri. Verso la fine del gioco, si scoprirà legato in modo particolare a Zidane.

 

Lo stile dei personaggi si differenzia molto da quello degli altri capitoli. Infatti, mentre tendenzialmente negli altri capitoli, i personaggi sono fatti più seri e verosimili, in questo capitolo, abbiamo personaggi più versione “Cartoon” in ambientazioni più fiabesche. Uno stile che di certo non può piacere a tutti, e che ha fatto gridare alla “bambinata” molti puristi della serie in passato.

Ed anche i toni, in generale, sono meno seriosi. E’ uno gioco che si prende meno sul serio.

 

Le evocazioni, questa volta, si chiamano Eidolons, e solo due personaggi del party arriveranno ad utilizzarli, ovvero Garnet e Eiko. Come nella maggior parte dei giochi della serie, si tratta di potentissime magie.

 

Il sistema di combattimento è quello classico ATB (Active Time Battle); in pratica, quando si riempie una certa barra di tempo, si può compiere un’azione.

 

Quando i personaggi accumulano un certo quantitativo di danni, si caricano delle barre particolari ed i personaggi si trasformano. La forma che raggiungono si chiama Trance e permette ai personaggi di diventare più forti, oltre ad avere accesso a super-tecniche od altre abilità speciali. Questo per pochi turni, poi ritornano normali e si ricomincia da zero.

 

Parliamo, comunque, di uno dei migliori FF usciti finora.

Purtroppo, parliamo anche di un gioco di quasi vent’anni fa… dopo molti FF giocati e finiti, parecchie cose m’iniziano a diventare monotone, e si perde quella magia e originalità che un neofita della serie potrebbe invece arrivare ad assaporare.

FF è un bel gioco sicuramente; per i tempi recenti, non proprio eccezionale, magari un po’ sorpassato, ma può ancora dire la sua.

 

Voto: 7/10

Pubblicato in videogiochi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

One Piece capitolo 855: Grrrooowwllll!

 

 

Cover con Rocinante. Mi piacque, al tempo di Dressrosa, la storia del fratello buono di Doflamingo. Sono contento di rivederlo, di nuovo in tutta la sua sbadataggine. Anche perché mi ci rispecchio parecchio.

 

Iniziamo a conoscere Bobbin. Un sottoposto di Big Mom che appare spesso.

Scopriamo adesso avere una taglia di 105.500.000 di berry. Una taglia molto bassa per quello che ci aspettava da lui. Un po’ tutti ci  aspettavamo da lui almeno una taglia di 300/400 milioni.

Anche se ha una taglia bassa, comunque, penso che il suo livello di forza sia più elevato di quello che dovrebbe rispecchiare la sua taglia.

Volendo provare a spiegare il perché di questa taglia così bassa, magari, potremo giustificare il tutto con un paio di possibilità. Bobbin è entrato da pochi anni nella ciurma ed è meno violento rispetto ai suoi compagni.

In ogni caso, lo vediamo aiutare Sanji, addormentando i suoi sottoposti. Simpatica la sua abilità speciale, con cui ipnotizza ed addormenta le sue vittime. Può darsi che sia questo il suo frutto del diavolo, oppure no, magari è solo un’abilità speciale ed il suo vero potere lo deve ancora tirare fuori.

Secondo me, piace ad Oda, perciò lo fa apparire spesso. Ed inizia a piacere un poco anche a me.

 

Salvataggio di Brook. Mi ha fatto sbellicare. Davvero molto simpatica. Per certi versi, mi ha ricordato Ace che attaccava Barbabianca dormiene.

A quanto pare, la nostra Imperatrice ha il sonno pesante ed i suoi “tre accessori” non la abbandonano nemmeno di notte quando dorme. Anzi, si svegliano prima di lei per eliminare rapidamente qualunque intruso.

A quanto pare, si vede l’abilità speciale di Napoleon, il cappello pirata di Big Mom. Si trasforma in spada.

Cioè Big Mom ha il potere del fuoco, del fulmine… e della spada????

Sembra un po’ stonare quest’arma. In ogni caso, ipotizzo che, contro avversari di un certo calibro, la mammona sia in grado di fondere tutti e tre i suoi accessori per creare una super-arma ancora più potente.

 

Alla fine del capitolo, Sanji trova Rufy in condizioni pietose. Una vera e propria mummia.

Ora, Sanji gli darà il suo cestino e lo ricaricherà un pochino.

 

Sono sempre più impaziente di vedere il matrimonio.

 

Voto: 7.5/10

Pubblicato in Capitoli One Piece | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

E se i personaggi di Naruto fossero personaggi di One Piece?

La Ciurma della Volpe a Nove Code

 

 

Naruto la Volpe a Nove Code

 

Ruolo: Capitano

 

Frutto del diavolo: Zoan Mitologico modello Volpe a Nove Code

 

Naruto, parte come pirata da ragazzino. Il suo sogno è da sempre quello di diventare il Re dei Pirati. Durante il viaggio incontra e recluta molti amici nella sua ciurma. Fin da quanto può ricordare, ha sempre avuto il potere del frutto zoan della Volpe a Nove Code, uno dei più potenti frutti zoan mitologici in assoluto. Attualmente, dopo quasi due anni passati nella prima parte della Rotta Maggiore, ora si sta muovendo nel Nuovo Mondo.

 

Taglia: 200.000.000 Berry

 

 

Sasuke Occhio Rosso

 

Ruolo: Vicecapitano/Spadaccino

 

Frutto: nessuno

 

Sasuke, insieme a Sakura, è il primo a decidere di accompagnare Naruto. Sasuke fa parte dell’ormai estinta tribù degli Occhi Rossi; si tratta di una potente razza che non esiste più. I membri di questa razza possono far diventare i loro occhi rossi; in questo modo, sono in grado di prevedere le mosse avversarie, ed anche copiarle talvolta. Questi occhi rossi possono anche evolvere; ed infatti, Sasuke li ha portati al massimo livello evolutivo, ottenendo il potere di tre potenti tecniche. A parte ciò, Sasuke è un vero e proprio genio. Sogna, un giorno, di potersi scontrare con Occhio di Falco, lo Spadaccino Numero 1 al Mondo.

 

Taglia: 150.000.000 Berry

 

 

 

Sakura la Lottatrice Rosa

 

Ruolo: infermiera

 

Frutto del diavolo: nessuno

Combattente corpo a corpo, Sakura è l’unica della ciurma a saper usare l’haki dell’armatura, che gli consente di tirare dei potenti pugni. Oltre a ciò, si occupa di curare i feriti.       E’ innamorata di Sasuke.

 

Taglia: 80.000.000 Berry

 

 

 

Shikamaru Scacco Matto

 

Ruolo: stratega

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Senza ombra di dubbio, il più intelligente della ciurma. La sua scarsa forza è compensata dal suo intelletto superiore, che ha sempre permesso alla ciurma di cavarsela in qualsiasi momento. Naruto non fa una mossa, senza il suo consiglio. Shikamaru ha letto l’enciclopedia dei frutti del diavolo; da allora, il suo sogno è quello di poter mettere le mani, un giorno, sullo Shadow Shadow di Gecko Moria.

 

Taglia: 70.000.000 Berry

 

 

Rock Lee il Prode Guerriero

 

Ruolo: istruttore

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Fissato all’estremo per il puro corpo a corpo e gli allenamenti fisici. A tal punto, da promettersi di non mangiare mai in tutta la sua vita un frutto del diavolo. Il suo sogno è quello di poter combattere, un giorno, con il suo adorato corpo a corpo, Ammiragli ed Imperatori senza l’uso di alcun potere dei frutti del diavolo. Oltre a ciò, Rock allena e si occupa di tener in allenamento fisico i suoi compagni più deboli. Guai a farlo ubriacare, potrebbe arrivare a far male anche a Sasuke e Naruto.

 

Taglia: 65.000.000 Berry

 

 

 

Neji l’Osservatore

 

Ruolo: scrutatore/carpentiere

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Non si sa perché, ma Neji ha dei misteriosi occhi bianchi, in grado di fargli vedere tutto a 360°. Per questo motivo, il suo lavoro è spesso quello di stare sul ponte della nave a scrutare tutto il mare circostante, alla ricerca di qualsiasi tipo di novità o minaccia. Oltre a questo, ha anche lui un genio paragonabile a quello di Sasuke e Shikamaru. Inoltre, è anche lui abilissimo nel corpo a corpo. A differenza di Rock Lee, le tecniche di Neji sono meno potenti e più letali.

 

Taglia: 65.000.000 Berry

 

 

 

Choji il Divoratore

 

Ruolo: cuoco

 

Frutto del diavolo: Paramisha Calories Calories

 

Choji possiede i poteri di un frutto del diavolo, i quali, gli permettono di consumare tutte le calorie del suo corpo per tirare dei potentissimi colpi fisici. Può ingrandire, addirittura, intere parti del corpo. Per avere sempre parecchie calorie, Choji deve mangiare continuamente. A parte ciò, vista la sua passione per il cibo, si dedica spesso a cucinare ai suoi amici.

 

Taglia: 60.000.000 Berry

 

 

 

Shino il Dolore

 

Ruolo: spia

 

Frutto del diavolo: Paramisha Insects Insects

 

In grado di controllare interi stormi d’insetti grazie ad i suoi poteri; può usarli per attaccare i nemici, ma anche per esplorare l’ambiente circostante. Gli insetti possono portare anche comunicare con Shino. Quindi, quest’ultimo, può usarli facilmente per farli infiltrare in posizioni nemiche e spiare gli obiettivi. Da qui il suo ruolo.

 

Taglia: 55.000.000 Berry

 

 

 

 

Kiba il Cane

 

Ruolo: cercatore

 

Frutto del diavolo: Zoan Dog

 

E’ un uomo-cane che combatte in simbiosi con il suo grosso cane Akamaru. Entrambi sono agili, veloci e combattono insieme con un’ottima sintonia. Entrambi, poi, hanno un ottimo fiuto. Ciò gli permette di trovare facilmente qualsiasi persona.

 

Taglia: 50.000.000 Berry

 

 

 

Ino la Scambiatrice di Corpi

 

Ruolo: navigatore

 

Frutto del diavolo: Paramisha Shambles Shambles

 

Può usare il suo potere per scambiarsi nel corpo di una sola persona, per pochi secondi, e controllarla. Ino ha bisogno di alcuni secondi di preparazione, e di avere la sua vittima vicina.

 

Taglia: 40.000.000 Berry

 

 

 

 

Hinata la Timida

 

Ruolo: tuttofare

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Sorella di Neji, ha i suoi stessi occhi bianchi ed una vista di poco meno forte. Anche se molto timida, sensibile ed impacciata, ha una certa abilità nel corpo a corpo. E’ segretamente innamorata di Naruto.

 

Taglia: 20.000.000 Berry

 

 

 

Tenten l’Armaiola

 

Ruolo: cecchino

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Nonostante l’aspetto grazioso di ragazzetta, Tenten può vantare di poter utilizzare armi di qualsiasi genere, anche da fuoco. Usa spesso anche pistole e fucili, e può togliere nemici di mezzo anche da lunghe distanze.

 

Taglia 20.000.000 Berry

 

 

 

 

Ciurma del Demone di Sabbia

 

Gaara il Demone di Sabbia

 

Ruolo: capitano

 

Frutto del diavolo: Zoan Mitologico modello Demone Tasso

 

Proveniente da Alabasta, insieme ai suoi due fratelli, ed una piccola ciurmetta, naviga per la Rotta Maggiore. Dopo aver ottenuto i poteri del frutto zoan mitologico del Demone Tasso, ha ottenuto il potere di creare e manipolare quanta sabbia vuole. Essendo di Alabasta, ha potuto vedere in azione Sir Crocodile, quando ancora era un membro della Flotta dei Sette, ed ha avuto modo di replicare alcune sue tecniche. Il suo sogno è di diventare un giorno il Re dei Pirati.

 

Taglia: 130.000.000 Berry

 

 

 

 

Kankuro il Signore dei Burattini

 

Ruolo: carpentiere

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Con un speciale tecnica, può controllare una serie di grosse marionette di legno. Kankuro carica d’haki dei semplici fili di metallo, che sono collegati alle marionette. Così facendo, con pochi movimenti delle dita, è in grado di muovere le sue marionette, che combattono con lui con grande sintonia.

 

Taglia: 65.000.000 Berry

 

 

 

Temari la Falce di Vento

 

Ruolo: navigatrice

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Ha un ventaglio magico che gli consente di tirare potentissime folate di vento, anche veri e propri tornadi. E’ più intelligente di Kankuro.

 

Taglia: 45.000.000 Berry

 

 

 

 

Deidera il Terrorista Esplosivo

 

Ruolo: pirata che viaggia da solo

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

In possesso di una speciale argilla, che può formare e deformare come vuole, per poi farla esplodere mischiandola con particolari sostanze. Deidera viaggia su un drago volante d’argilla, per tutta la Rotta Maggiore, distruggendo spesso navi della Marina e mettendo in crisi molte città.

 

Taglia: 120.000.000 Berry

 

 

 

Kisame lo Spadaccino-Squalo

 

Ruolo: viaggia da solo

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Appartenente alla razza di uomini-pesce, e nato, appunto, sull’isola dove vive la sua razza; viaggia per il mondo, nuotando sott’acqua. La sua spada è un piccolo mostro acquatico, molto forte e vorace, tanto da divorare i suoi stessi avversari.

 

Taglia: 100.000.000 Berry

 

 

 

Ciurma del Genio Serpente

 

Orochimaru il Genio Serpente

 

Ruolo: capitano

 

Frutto del diavolo: Zoan Mitologico Yamata no Orochi

 

Uno dei più intelligenti e terribili pirati in giro. Orochimaru è prima di tutto uno scienziato. Uno scienziato in grado di competere con Vegapunk, nella sua intelligenza. Però, Orochimaru ha sempre fatto esperimenti pericolosissimi, a costo di migliaia di vite; anche peggiori di Cesar Clown. Dopo lo scienziato pazzo, Orochimaru è anche un fortissimo pirata, con un frutto del diavolo che gli consente una sorta d’immortalità, più una gigantesca e potente trasformazione in forma animale. Un vero e proprio drago-serpente con 8 teste. Uno dei suoi poteri, gli consente di far risorgere i morti per pochissimo tempo.

 

Taglia: 250.000.000 Berry

 

 

 

Kabuto il Seguace del Serpente

 

Ruolo: vicecapitano/medico

 

Frutto del diavolo: nessuno

 

Allievo e seguace di Orochimaru da vari anni. Orochimaru gli ha impianto le sue stesse cellule “serpentesche”, così facendo, Kabuto ha ottenuto poteri simili a quelli del suo maestro. Anche lui, un vero e proprio genio.

 

Taglia: 140.000.000 Berry

 

 

 

 

Team Zombie (Hidan e Kakuzu), nuovi sottoposti zombie di Gecko Moria. A cui, quest’ultimo, ha fatto mangiare dei frutti del diavolo.

 

Hidan il Dio della Morte

 

Ruolo: nessuno

 

Frutto del diavolo: Zoan modello Shinigami

 

Hidan può trasformarsi in uno Shinigami. In questa forma, quando ferisce gli avversari, ne beve il sangue, poi si ferisce da solo e quei danni finiscono ai suoi nemici. Oltre a ciò, in questa forma, Hidan ha un buon fattore rigenerante ed una forza fisica lievemente superiore.

 

Taglia: 75.000.000 Berry

 

 

 

Kakuzu la Bambola di Pezza

 

Ruolo: nessuno

 

Frutto del diavolo: Paramisha Doll Doll

 

Kakuzu è una bambola di pezza. Quando qualcuno lo attacca, e gli taglia un arto, lui può riattaccarselo come se lo cucisse. Può far uscire anche tutto il tessuto all’interno del corpo, e può cambiare forma abbastanza facilmente. Può anche rubare gli organi agli altri esseri umani e metterseli nel suo corpo. Infatti, porta 5 cuori dentro di lui.

 

Taglia: 85.000.000 Berry

Pubblicato in One Piece Fan-Fiction | Contrassegnato , , | Lascia un commento

One Piece Capitolo 854: Cosa stai facendo?

 

 

Simpatica cover con Zoro, centauro della strada, accompagnato da Chopper.

 

Inizio del capitolo dinamico.

 Jinbe, con Nami in groppa, sta scappando dalle guardie. Nami si gira per tirare uno dei suoi fulmini, ed, un attimo dopo, capisce di aver colpito Chopper, che era proprio dietro di lei.

 

Carrot e Chopper portano Jinbe e Nami nel Mirror World. Pare che Jinbe si sia salvato dalla roulette… rifiutandosi di giocare.

Lui si che è un uomo (-pesce) coraggioso!!!

Fa la sua apparizione anche Pedro, che sottolinea che la roulette sia controllata da Big Mom per portare sempre la sconfitta e, di conseguenza, quasi sempre la morte.

Tutto il gruppo riparte su un affaticatissimo (per ovvi motivi) Diesel.

 

La scena si sposta sulla mammina. Pare che Brook sia stato il primo in assoluto a riuscire a ferire Prometheus. Considerando che Big Mom farà la piratessa da almeno circa 20-30 anni, e si sarà confrontata sicuramente con gli Ammiragli e gli altri Imperatori, il fatto che nessuno di loro sia riuscito a ferire Prometheus conferma che i poteri di Brook hanno un vantaggio unico contro i poteri della mammina. Il tipo di efficacia ce la dovrà spiegare Oda al momento giusto.

Volendo sparare un’ipotesi, può darsi che i “tre accessori” della mammona siano spiriti nel vero senso della parola. Per cui, né colpi fisici, né colpi carichi d’haki potrebbero niente contro di loro. Solo Brook, con il suo potere legato alle anime ed all’oltretomba, potrebbe essere effettivamente in grado di ferire questi spiriti. L’unico al mondo.

Grazie a questa capacità, diventa più solida la possibilità di un Brook che aiuterà Rufy nello scontro con Big Mom. Ho già detto più volte che non penso la sconfiggeranno, ma, almeno, dovrebbero essere in grado di ferirla il giusto.

Approfondendo quest’ipotesi, può darsi anche che Brook, avendo un certo potere sugli spiriti, si mostri in grado di dividere i tre spiriti dalla mammona.

Quindi, se ad inizio saga, Rufy si è dovuto far aiutare da Nami per combattere contro Cracker, ora, a fine saga, si dovrà far aiutare da Brook, contro Big Mom.

Da notare che la mammina sta tenendo il nostro scheletro in mano come fosse, più o meno, un portachiavi.

C’è anche Pudding.

Brook nota la differenza con la Pudding conosciuta precedentemente. Si parla del piano per il giorno dopo: quando Sanji alzerà il velo a Pudding, lei gli sparerà e quello sarà il segnale per l’inizio dello sterminio dei Vinsmoke.

 

Le guardie di Big Mom si devono assicurare della presenza di Sanji nella sua stanza; perciò la controllano. Vedono una figura dormire nel letto di Sanji, e se ne vanno pensando che sia il nostro cuoco biondo, invece non è lui. Una guardia un po’ “pigrotta” che si è messa nel letto a dormire al posto suo.

 

Ora viene la parte più bella del capitolo. Si tratta della riunione di un gruppo di sottoposti di Big Mom, per ricapitolare tutta la situazione degli invasori. In teoria, i partecipanti di quest’assemblea, non dovrebbero essere normali sottoposti, ma i veri e propri comandanti della ciurma di Big Mom, al di fuori dei Tre Dolci Comandanti. Mont d’or, sembra avere un ruolo di rilievo, ed anche un po’ più intelligente rispetto gli altri. Diciamo che in questa parte, Oda ha “instupito” troppo il gruppo; perché fanno una serie di constatazioni erronee, che non hanno né capo né coda.

Pedro che si è fatto esplodere da solo; dichiarato morto perché nessuno trova il corpo??!!

Chopper e Carrot, precedentemente catturati da Brulee; dichiarati sconfitti senza informarsi dalla stessa Brulee??!!

Rufy, con Nami e Jinbe, ha fatto un casino dopo essere stato liberato; e nessuno lo ha visto??!!

Poi, una volta c’era un certo haki della percezione che serviva a qualcosa, almeno ogni tanto; ora il suo utilizzo è uguale a zero. Nessuno lo sa usare nella ciurma di Big Mom????

Stiamo messi bene.

Si vede anche Tamago, come ci si era immaginati, ancora nella forma lasciata in sospeso con Pedro.

Opera dice di aver ucciso Rufy e Nami, mentendo, per salvarsi la vita. Idiozia sua, perché comunque Opera sa che quei due sono vivi ed è questione di tempo prima che lo sappia anche Big Mom.

Ma Mont d’or, a quanto pare, non gli crede. L’unico con il cervello lì in mezzo.

 

Parte finale del capitolo emozionante.

 Sanji si rende conto che, nel cestino che aveva preparato per Pudding, c’è il cibo che aveva preparato incosciamente per i suoi compagni. Appare Bobbin, che mette le mani nel cestino, per mangiare qualcosa. Sanji s’incazza, e con un calcio mette a terra Bobbin. Perché capisce che quel cibo ha un suo significato: infatti, è quello destinato ai suoi compagni, e nessun’altro deve permettersi di toccarlo. Insomma, Sanji sembra ritrovare un po’ di carica, dopo molti capitoli grigi.

Ora, infatti, sta portando il cestino ai suoi compagni.

Nel prossimo capitolo, incontrerà Rufy e gli darà il cestino. Sia Rufy che tutti i compagni di Sanji mangeranno, si rinforzeranno, e magari si faranno anche un piccolo riposino.

Perché il giorno dopo, inizierà il vero casino.

 

Voto: 7.5/10

Pubblicato in Capitoli One Piece | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

One Piece Capitolo 853: Non qui

 

Lo scontro tra Big Mom e Brook è finito. Brook è incapace di muoversi, mentre la mammona ne approfitta per coccolarlo. Parlandogli dolcemente, la mammona rivela allo scheletro dei suoi tre “accessori”. Veniamo a sapere che, oltre a Prometheus e Zeus, abbiamo un altro accessorio; ovvero, un cappello bicorno chiamato Napoleon.

Mentre gli altri due sono correlati a due elementi (fuoco e fulmine), Napoleon non sembra correlato a nessun elemento. Le sue capacità dovrebbero essere altre. Non saprei dire di cosa possa trattarsi.

In ogni caso, questi tre esseri-accessori sono creati grazie all’anima di Big Mom, perciò sono più potenti rispetto agli altri esserini sull’isola.

 

Poi, la mammina parla anche di Roger. Nomina la sua capacità di saper sentire la voce delle cose, e dice che anche loro potrebbero ottenere il suo potere. Forse, tramite la stessa Pudding.

 

Su Pudding ci ho azzeccato. Qualche capitolo fa, avevo, infatti, ipotizzato che Big Mom avesse avuto Pudding, accoppiandosi con un uomo con tre occhi, membro di una nuova razza. E in questo capitolo, mi è stato confermato.

Ora, abbiamo una nuova razza, attualmente, creduta estinta, visto che viene defnita “antica”. Chissà se questa razza avrà un ruolo maggiore in futuro.

Comunque, è da quando sono state nominate tutte le razze a Sabaody (giganti, visoni, uomini-pesce, gnomi) che penso che fossero un po’ poche come razze per le capacità di Oda. Dopotutto, Oda ha una grande capacità di creare personaggi sempre nuovi e diversi; quindi, per me, le razze presentate gli andavano un po’ strette, ed ora, infatti, ne ha tirata fuori un’altra.

I penso che, da qui alla fine del manga, qualche altra razza uscirà fuori.

In ogni caso, ora, dobbiamo conoscere ancora meglio il potere dei Tre-Occhi, che Pudding pare ancora non sia riuscita a risvegliare completamente.

Sarà lo stesso potere di Roger di poter sentire qualsiasi cosa??

O sarà un potere diverso??

Potrebbe essere in grado forse di leggere nel cuore delle persone, così Pudding potrebbe capire veramente chi è Sanji, e magari, innamorarsene.

 

Stranissimo frutto del diavolo di Tamago. Potrebbe essere un paramisha, in questo caso sarebbe il primo paramisha in grado di trasformare in un animale.

Sembra che, Tamago, nella sua forma iniziale, sia un “uovo”, la sua forma più debole.

Una volta sconfitto Tamago in forma di uovo, esce una sostanza strana dall’uovo, che prende forma… ed abbiamo un Tamago in forma di pulcino, il suo secondo stadio.

Una volta che viene sconfitta anche questa forma, la sostanza esce di nuovo fuori dal suo corpo e fa arrivare, a Tamago, allo stadio di gallo.

Praticamente, Tamago, ogni volta che viene sconfitto, ritorna in vita ancora più forte. Ogni sua forma ha un preciso nome ed un determinato titolo nobiliare.

Ora, il combattimento è stato interrotto, però devo fare delle considerazioni. Tamago, probabilmemte, dispone di altre forme che non è arrivato ad usare.

Ora, io credo che rivedremo Tamago, nella forma di Gallo, durante il matrimonio. Se torna a combattere con qualcun’altro, forse vedremo le altre trasformazioni, tra cui ce ne potrebbe essere qualcuna davvero figa.

A questo punto, vedo un combattimento “obbligatorio” con Chopper. Entrambi con parecchie trasformazioni; sarebbe uno scontro molto azzeccato. E vedremo sicuramente qualche nuova trasformazione della renna medico.

Se Oda non ci mostra questo combattimento, rimarrei molto deluso.

Per il resto, penso che dopo la saga attuale, Tamago ritornerà allo stadio di Uovo.

Non è possibile che le trasformazioni siano permanenti. Dopotutto, Tamago è da molti anni nella ciurma di Big Mom, non può essere che ha mangiato il frutto del diavolo l’altro ieri. Poi, c’è anche il fatto che anche gli altri pirati hanno dimostrato di conoscere le sue trasformazioni, quindi già gliel’hanno viste usare altre volte.

 

Intanto, Pedro raggiunge Chopper e Carrot nel Mirror World.

 

Rufy, che sta continuare a fare danni in zona. Mentre cerca Sanj s’imbatte di Reiju. C’è una piccola chiacchierata, poi, Rufy lascia la stanza e continua la sua opera. Il quale sembra messo davvero in brutte condizioni.

 

 

 

Voto: 7.5/10

Pubblicato in Capitoli One Piece | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

E se i personaggi di One Piece fossero personaggi di Naruto?

 

Rufy la Scimmia

 

Luogo di origine: Villaggio della Foglia

 

Grado: Chunin

 

Nato con un’abilità innata mai vista, per cui il suo corpo è elastico come la gomma. Cresciuto da genitori adottivi, da bambino viene allenato da Gai, il Jonin più forte nel Taijutsu dell’intero Villaggio. Dopo aver passato l’esame di Chunin, si dedica ad allenamenti prettamente solitari. A 17 anni, annoiato dal suo Villaggio, decide di abbandonarlo per partire per un viaggio avventuroso intorno al mondo. Durante questo viaggio, incontra altri ninja che diventeranno suoi amici e decideranno di seguirlo. Nel corso di pochi anni, diventa estremamente forte nel Taijutsu, ed arriva a manipolare il suo corpo gommoso, a tal punto, da arrivare a sviluppare tutta una serie di potenti tecniche. Nessuno lo sa, ma la sua forza attuale ha superato quella di Naruto e Sasuke.

 

 

 

 

 

Zoro il Cacciatore di Ninja

 

Luogo di origine: Villaggio della Nuvola

 

Grado: Jonin

 

Fin da bambino, allenandosi sempre con spade, sviluppa una prodigiosa abilità che gli permette di ottenere il grado di Chunin con facilità. Killer Bee, la Forza Portante del Bue a Otto Code, dopo averlo visto combattere, decide di allenarlo personalmente. Perciò, con l’aiuto del suo Maestro, Zoro svilupperà uno stile di lotta basato su tre spade. Dopo poco tempo aver ottenuto il suo nuovo stile di spada, arriva al grado di Jonin. Prima che incontrasse Rufy, il suo sogno era quello di potersi misurare un giorno con i famosi 7 Spadaccini della Nebbia e di superare un giorno il leggendario Mihawk, il samurai n° 1 con la spada nel Paese dei Samurai. Zoro non lo sa, ma il suo livello è già di molto superiore ai Sette Spadaccini della Nebbia.

 

 

 

Sanji Calcio Pesante

 

Luogo di origine: Villaggio della Roccia

 

Grado: Jonin

 

Il ninja più forte nel Taijutsu nel Villaggio. Combatte usando solo i suoi prodigiosi calci, sui quali, si dice, che possono spaccare perfino montagne. Li usa combinati con il fuoco, ottenendo dei calci infuocati molto potenti; inoltre, è padrone della tecnica della levitazione, tipica del suo Villaggio, che gli permette di volare. In passato, ha provato più volte a catturare Deidera, il ninja traditore del suo Villaggio, membro dell’Alba.

 

 

 

 

Franky l’Uomo-Marionetta

 

Luogo di origine: Villaggio della Sabbia

 

Grado: Jonin

 

Amante dell’arte dei marionettisti, colpito dalle imprese dei maggiori Maestri nell’Arte delle Marionette, ovvero Chyo e Sasori, decide di darsi anima e corpo anche lui a quest’arte. Riesce a trasformarsi in una potentissima marionetta-umana, con una grande forza e parecchie armi all’interno del corpo. Ad un certo punto, crea anche un’enorme e potentissima marionetta chiamata Shogun, che lo affianca durante i combattimenti.

 

 

 

Robin la Bambina Mortale

 

Luogo di origine: Villaggio della Nebbia

 

Grado: Jonin

 

In possesso di un genio prodigioso, da bambina, con particolari tecniche di assassinio, arriva presto al grado Jonin, per poi essere reclutata negli Anbu, i Ninja operanti prettamente in missioni speciali. Qui, avrà modo di compiere parecchie missioni; quasi tutte completate con eccellenza. Le sue tecniche si basano sulla creazione ed il controllo di particolari braccia che, anche da lontano, gli permettono di stritolare gli avversari, uccidendoli rapidamente. Ad un certo punto, Robin rimane traumatizzata dal sangue e decide di abbandonare il ruolo di Anbu. In questo periodo, si prende un lungo periodo di licenza che gli permette di concentrare il suo genio su altre attività che non siano sempre morti. Sboccia la sua passione per la Storia e diventa in poco tempo un’archeologa. Quando incontra Rufy, si era recata a visitare un vecchio tempio.

 

 

 

 

Brook lo Spettro Ninja

 

Luogo di origine: Villaggio del Suono

 

Grado: Chunin

 

Nato e cresciuto nel Villaggio creato da Orochimaru. In realtà, non proprio un vero e proprio Villaggio, ma più un insieme di fortezze e rifugi. Qui, i ninja sviluppano, fin da bambini, abilità uditive sopra la norma. Ed anche Brook fa parte di loro. Senza avere grandi capacità combattive, si crea da ragazzo, un curioso stile di combattimento che combina l’arte della spada con l’arte della musica. Col tempo, il suo originale stile gli permette di arrivare al grado di Chunin e Brook viene notato dallo stesso Orochimaru. Brook non ha mai amato Orochimaru, sperava, infatti, che qualcuno prima o poi lo togliesse di mezzo. Un giorno, durante una battaglia, Brook viene ucciso. Ma, incredibilmente, resuscita come scheletro vivente. Orochimaru decide di portarlo nella sua base per poterlo studiare, ma Brookv, non fidandosi per niente del suo comandante, decide di scappare via. Mentre cerca di uscire fuori dalla fortezza, finisce per sbattere contro una libreria, su cui sono poggiati molti rotoli e pergamene. Una pergamena si apre e teletrasporta Brook in un’altra dimensione. Un luogo senza spazio, dove Brook sarà prigioniero per 50 anni fino a quando non verrà liberato da un certo Rufy. Brook verrà così a sapere che, nel mondo reale, erano passati solo pochi anni.

 

 

 

Usop il Dio delle Piante

 

Luogo di origine: Villaggio dell’Erba

 

Grado: Chunin

 

Originario di uno dei più piccoli ed insignificanti Villaggi Ninja, cresce tra grandi foreste, sviluppando grandi capacità di mimetizzazione e d’ingegno, nonché enormi capacità di prendere di sorpresa i suoi nemici grazie all’uso di fionde speciali. Una delle più grandi tecniche magiche del suo villaggio è il controllo di prodigiosi semi, in grado di trasformarsi, in modo istantaneo, in piante di vario genere, anche carnivore. Questa tecnica magica, Usop l’ha svilupperà maggiormente dopo essere entrato nel gruppo di Rufy.

 

 

 

 

Chopper la Renna Ninja

 

Luogo di origine: Villaggio del Vortice

 

Grado: Chunin

 

Proveniente da un Villaggio che non esiste più. In questo piccolo Villaggio, dominava il clan Uzumaki, ora estinto, i quali membri avevano come abilità innata una grande longevità e salute. Si dice che potessero vivere per secoli. In questo villaggio, oltre che gli Uzumaki, c’erano anche molti animali ninja, uno di questi era Chopper che, bambino, oltre alle arti ninja, si dedicava sempre  anche alla Medicina. Per la precisione, si era dedicato alla Medicina anche per poter studiare gli Uzumaki e scoprire il segreto dietro alla loro salute, ma non poté farlo. Il Villaggio fu distrutto, gli Uzumaki perirono e gli animali ninja scapparono. Tra di loro, c’era anche Chopper. Crescendo, avrebbe ottenuto la capacità di potersi trasformare in potenti mostri.

 

 

 

Nami la Ladra

 

Luogo di origine: Villaggio della Pioggia

 

Grado: Genin

 

Cresciuta in un Villaggio, tanto forte e potente, quanto triste e crudele, decide di abbandonarlo da bambina, appena dopo aver ottenuto il grado di Genin. Da allora, sopravvive rubando alle altre persone. La sua abilità e fama crescono di pari passo. Ad un certo punto, sviluppa uno stile che gli permette di controllare piccole condizioni metereologiche, che l’aiuteranno nei suoi piccoli “lavoretti”. Arriva a derubare anche alcuni Kage e membri dell’Alba.

 

 

 

 

La Flotta dei 7 Ninja, sono 7 ninja traditori di grado S, o comunque che hanno abbandonato il loro Villaggio per non farvi più ritorno, che hanno, poi, accettato di servire il Governo Mondiale. Quindi, da allora, non sono più da considerarsi traditori. Almeno temporaneamente.

 

 

Crocodile il Dio della Sabbia

 

Luogo di origine: Villaggio della Sabbia

 

Uno zio di Gaara, invidioso del potere del nipote di controllare la sabbia, aveva provato a portargli via il Demone Tasso con una tecnica proibita senza riuscirci. Il padre di Gaara, al tempo Kazekage, aveva interrotto la tecnica magica, aveva salvato suo figlio e sconfitto Crocodile. Fu in questa lotta che Crocodile perse la mano e fu sfigurato. Crocodile era stato rinchiuso in una prigione; il giorno dopo, sarebbe dovuto essere ucciso con una condanna a morte. Ma riuscì a scomparire, misteriosamente, dalla sua cella. E, per molto tempo dopo, nessuno avrebbe risentito il nome di Crocodile il Jonin del Villaggio della Sabbia. Ma venne il tempo anche del suo ritorno. Ebbene, durante la tecnica con cui Crocodile aveva cercato di rubare i poteri al nipote, anche se annullata, la tecnica aveva avuto degli effetti. Una parte minima dei poteri di Gaara era stata assorbita da Crocodile. Una piccola parte che aveva permesso a Crocodile di uscire dalla cella, dove era stato rinchiuso, trasformandosi in sabbia. Molti anni dopo, Crocodile era un ninja in grado di manipolare interi deserti e distruggere interi eserciti.

 

 

Moria il Maestro di Ombre

 

Luogo di origine: Villaggio della Foglia

 

Per via della sua deformità fisica e la sua crudeltà fuori dal normale, veniva abbandonato, da bambino, dai suoi stessi genitori, i quali erano terrorizzati dal loro stesso figlio. Suo padre era del Clan Nara. Moria, anche se un bambino di 8 anni, era già in grado di usare la manipolazione dell’ombra, tecnica tipica del clan di suo padre, ed aveva ereditato anche la stessa grande intelligenza del suo clan, il famoso Clan Nara. Crebbe da solo, in una grande foresta, imparando a sopravvivere poco a poco. Quando ebbe raggiunto l’adolescenza inizio ad attaccare ed uccidere tutti i viaggiatori che si trovavano a fermare nella foresta, ninja e non, per appropriarsi dei loro beni. Ad un certo punto, decise di abbandonare la foresta per andare ad esplorare il mondo. Una decina di anni dopo, trovò un vecchio rifugio di Orochimaru, dove quest’ultimo aveva rimasto alcuni rotoli e parecchi libri. Moria si lesse tutti i libri e, grazie ai rotoli, non solo riuscì a migliorare il suo potere di manipolazione dell’ombra, ma anche ad imparare tecniche nuove. Tra queste tecniche, c’era una tecnica che permetteva la resurrezione di ninja leggendari del passato. Con quest’ultima tecnica, la forza di Moria aumenta a dismisura. Molto tempo dopo, si sarebbe fatto costruire un enorme castello, in una landa sperduta, con una grande schiera di non-morti come guardia. In quel periodo, sarebbe entrato nei 7.

 

 

 

Kuma il Tiranno di Metallo

 

Luogo di origine: Villaggio della Cascata

 

Kuma è dello stesso Villaggio di Kakuzu, ed, infatti, conosce bene anche quest’ultimo. Da ragazzo, Kuma impara una tecnica molto forte che gli permette emanare acciaio dal corpo per difendersi prontamente da un attacco. Da adulto, impara ad aumentare la sua massa fisica enormemente grazie a questo acciaio. Kuma diventa, quindi, un colosso d’acciaio alto circa 6-7 metri, e riesce a mantenere questa forma in ogni momento. Da qui il suo soprannome. Siccome, però, il suo corpo era troppo massiccio e potente per potersi muovere velocemente, Kuma sviluppava altre due tecniche per compensare queste mancanze. La prima tecnica è una tecnica simile a quella del teletrasporto del Quarto Hokage; l’altra è una tecnica magica di elemento vento, che consente a Kuma di deviare qualsiasi cosa. Per un primo momento, Kuma viene considerato un vero e proprio demone, per la desolazione che lascia al suo passaggio e i morti che causa. Un giorno, quando, il suo Kage gli ordina di uccidere dei presunti traditori del suo Villaggio, Kuma rifiuta ed attacca quest’ultimo, uccidendolo. Diventando un ninja traditore. In seguito, scompare per alcuni anni. Quando ricompare si dimostra più calmo e misericordioso, complessivamente una persona migliore. In questo periodo, viene reclutato dal Governo.

 

 

 

Hancock la Principessa Fatale

 

Luogo di origine: Villaggio della Roccia

 

Una figlia segreta di Oonoki lo Tsuchikage. Nessuno sa, al Villaggio della Roccia, che Hancock è sua figlia. Viene cresciuta dalla madre, con due sorelle adottive. La madre, in passato, una ninja tra le più forti del Villaggio, addestra con grande rigore Hancock e le sue due sorelle. Tra le varie tecniche, insegna loro una tecnica in grado di trasformare i nemici in pietra. Solo Hancock arriva ad evolvere pienamente questa tecnica, che le permette di arrivare precocemente al grado di Chunin. Durante una missione, viene rapita, insieme alle sue sorelle, da dei balordi, che le rivendono tutte e tre come schiave in un paese molto lontano dalla loro casa. Qui, vengono comprate da dei nobili e, per molti anni a venire, vengono trattate nei peggiori modi, anche picchiate e violentate. Un giorno, Hancock, però, riesce a liberarsi; pietrifica prima tutti i nobili e, poi, l’intero esercito di uomini al servizio di questi ultimi. Libera anche le sue sorelle, ed altre ragazze che erano prigioniere. Su Hancock viene messa presto una taglia sulla testa, e le viene data la caccia, a lei ed il suo gruppo. Hancock ed il suo gruppo, intanto, liberano altre ragazze ed uccidono altri nobili. Il gruppo inizia a crescere a dismisura, così come la forza di tutte le ragazze che ne fanno parte. Quando iniziano a mandare dei Jonin contro di loro, anche questi ultimi fanno una brutta fine. Ad un certo punto, Hancock decide di non voler tornare più a casa ma di fermarsi in una vecchia fortezza e trasformarla in qualcos’altro. Hancock diventa presto principessa di un piccolissimo Villaggio di ragazze ninja, che sarà chiamato il Villaggio di Medusa.

Negli anni dopo, sarebbe continuata la sua carriera da criminale.

 

 

 

 

Jinbe il Ninja Squalo

 

Luogo di origine: Villaggio della Nebbia

 

I membri di ogni Villaggio Ninja hanno determinate caratteristiche. Nel caso del Villaggio della Nebbia, gli abitanti hanno una grande affinità con l’acqua, tanto che capita che nascano, a volte, bimbi con fattezze di pesci e creature acquatiche. Questo è il caso di Jinbe, che è nato come uomo-squalo. Fin da piccolo, dimostra una grande forza fisica e la possibilità, grazie alla sua pelle squamosa e le sue branchie, di vivere perfettamente anche sott’acqua. Spaventa, fin da subito, la maggior parte delle persone, mentre viene visto con ammirazione dal Secondo Mizukage, che vede in lui un grande potenziale per il futuro e decide di farlo addestrare dai suoi migliori ninja. All’inizio, quando cercano di insegnargli ad usare una spada, vista la grande tradizione di spadaccini che il Villaggio poteva vantare, la spacca a mani nude. Da quel momento capirono che Jinbe aveva una grande predisposizione per il Taijutsu. Anni dopo, Jinbe era diventato il più forte Jonin del Villaggio, ed aveva imparato tutta una serie di tecniche magiche acquatiche di alto livello. Un giorno, durante una missione, viene preso da una forte sete di sangue ed uccide un intero squadrone di suoi compagni. Inizia una scia di sangue che durerà parecchio. Da questo momento, viene considerato ninja traditore e gli vengono mandati contro i migliori ninja del Villaggio, tra cui anche i 7 Spadaccini della Nebbia. Ma nessuno riesce a trovarlo, perché Jinbe si nasconde sott’acqua, attaccando ogni tanto navi e piccole imbarcazioni. Alcuni ninja finiscono addirittura sbranati. Tempo dopo, nella sua solitudine, Jinbe trova di nuovo lucidità e decide di non uccidere più. Promessa che mantiene.

 

 

 

Doflamingo il Demone Burattinaio

 

Luogo di origine: Villaggio della Pioggia

 

Il Villaggio della Pioggia si trova nel Paese della Pioggia, una zona che gli altri Grandi Villaggi Ninja hanno usato spesso, in passato, come campo di  battaglia, creando nell’intero Paese una grande instabilità. I ninja del Villaggio della Pioggia sono tra i ninja più forti e crudeli al mondo; di cui faceva parte lo stesso Doflamingo. Quest’ultimo è un nobile decaduto, che è dovuto crescere in un regime duro con regole molto rigide. Sono pochi i ninja del Villaggio ad arrivare ai vent’anni, ma, quelli che ci riescono, diventano estremamente forti. Doflamingo, da piccolo, fa un test d’intelligenza e dimostra di avere il quoziente intelletivo più alto di tutto il Villaggio. Hanzo, che a quel tempo comandava lui, dopo aver sentito di questo fatto, decide di prendere in carico personalmente il ragazzino. Nemmeno Hanzo poteva immaginare, allora, il mostro che avrebbe contribuito a creare. Doflamingo legge una quantità spropositata di libri, e li memorizza tutti come niente. Ogni tanto, viene anche addestrato nel combattimento dallo stesso Hanzo, quando quest’ultimo ha un po’ di tempo. Doflamingo inizia ad interessarsi all’Arte dei Marionettisti del Villaggio della Sabbia. Solitamente, per apprendere una tale arte di combattimento è fondamentale un buon marionettista come maestro. Ma Doflamingo, dopo pochi anni, mostra di avere imparato da solo quest’arte di combattimento perfettamente.

Nelle prime missioni che gli vengono affibbiate, Doflamingo usa i classici fili di chakra dei marionettisti, ma non per controllare marionette, ma per controllare spesso due nemici, facendoli ammazzare a vicenda. Dopo altri anni, mostra di poter usare i fili di chakra anche come lame affilatissime. E’ in questo periodo che la geniale malvagità di Doflamingo inizia a spaventare anche i suoi compagni e lo stesso Hanzo. Un giorno, Doflamingo arriva a controllare con i suoi fili una parte dei ninja del Villaggio e cerca di usarli per distruggere il suo stesso Villaggio, ed uccidere Hanzo, volendo prendere il suo posto di comandante. Il piano fallisce, ma causa migliaia di morti, anche tra donne, vecchi e bamini. La risata di Doflamingo sarebbe tornata a riecheggiare spesso nelle notti d’insonnia, nella mente di Hanzo.

 

 

 

Mihawk lo Spadaccino dagli Occhi di Falco

 

Luogo di origine: il Paese del Ferro

 

Il Paese del Ferro è una piccola nazione, dove non ci sono ninja, ma solo samurai. Sono guerrieri allenati, fin da piccoli, nell’arte della spada. In pratica, potenziano le loro lame con il loro chakra, rendendole estremamente forti, resistenti, potenti e letali. Mihawk era uno di loro. Fin da bambino, stupiva tutti per le grandi quantità di chakra nel suo corpo, che gli consentivano di combattere anche giorni interi. Durante l’adolescenza, partecipa ad un torneo indetto nella sua terra e riesce a vincere, dopo aver sconfitto tutta una serie di samurai, tra i più forti in assoluto. Quindi, Mihawk, alla fine di questo torneo, prende per sé il titolo di samurai più forte al mondo. Dopo altri anni di allenamenti e perfezionamenti, Mihawk inizia ad essere paragonato ad un vero e proprio un cercotero, come la Volpe a Nove Code del Villaggio della Foglia. Mihawk, però, inizia ad annoiarsi nel suo Paese, troppo voglioso di combattere contro i veri uomini più forti al mondo, quindi, ad un certo punto, decide di abbandonare il Villaggio. Mifune, il comandante dei samurai, molto contrariato da questa scelta di Mihawk, gli manda contro una squadra di samurai per farlo tornare a casa, anche usando la forza. Mihawk, anche se non malvagio, per salvarsi dall’attacco è costretto per forza a combattere sul serio, ed alcuni samurai finiscono uccisi. Mihawk diventa il samurai traditore.

 

 

I Tre Grandi Generali Ninja, sono Tre ninja potentissimi scelti dal Governo Mondiale, per servire il Governo stesso. Questi ninja, sono tanto forti che sarebbero potuto essere i kage dei loro Villaggi. Dopo aver assunto queste cariche, i Tre si trasferiscono nella sede del Governo Mondiale, vengono messi  a capo di interi eserciti e possono essere mandati in missione in qualsiasi parte del mondo. Occupano, generalmente, questa carica per Venti Anni. Si da il caso, poi, che i Tre attuali dispongono di tre potenti e rari abilità innate. Il Governo si serve di questi Tre e della Flotta dei Sette Ninja per contenere, quanto più possibile la potenza dei Quatto Imperatori Ninja.

 

Aokiji

 

Luogo di origine: Villaggio della Nebbia

 

La sua abilità innata riguarda il ghiaccio. Aokiji riesce a congelare intere città e tratti di mare in pochissimi attimi.  La temperatura che può raggiungere il suo “freddo” si avvicina allo Zero Assoluto.

 

 

Akainu

 

Luogo di origine: Villaggio della Roccia

 

Uno di pochissimi al mondo con un’abilità innata relativa al magma. La sua potenza distruttiva è superiore ai suoi due colleghi.

 

 

Kizaru

 

Luogo di origine: Villaggio del Fulmine

 

L’unico al mondo con l’abilità innata della luce. Potendosi trasformare in luce, e manipolare la stessa luce in combattimento, raggiunge la velocità maggiore al mondo. E, forse, anche della Storia.

 

 

 

 

I Quattro Imperatori Ninja sono 4 ninja più forti al mondo, e sono considerati criminali dal Governo. Ognuno di loro, ha un enorme schiera di sottoposti e, quindi, ha fondato un piccolo Villaggio Ninja in grado di competere, come forza complessiva, con i 5 Grandi Villaggi Ninja (Foglia, Fulmine, Nebbia, Sabbia e Roccia). Se questi Quattro dovessero un giorno allearsi, non ci sarebbe forza al mondo in grado si soggiocarli.

 

Charlotte Linlin la Grande Madre dei Ninja

 

Luogo di origine: Villaggio dell’Erba

 

Un tempo lontano, una donna normale. Assettata di potere, con un rituale proibito, fa si che un demone la possegga, per accrescere i suoi poteri. Charlotte diventa la reincarnazione di un terribile demone. La sua forza fisica, insieme alla sua stazza, crescono a dismisura; ottiene un chakra mostruoso; la possibilità di poter manipolare e controllare perfettamente tutti gli Elementi; ed il potere di poter togliere la vita agli esseri umani, e darla ad esseri inanimati. Come controindicazione, Charlotte ottiene un’eterna fame, che cerca di limitare mangiando qualsiasi cosa, tra cui molti umani. Oltre a ciò, per tenere costanti i suoi poteri, è costretta anche a doversi accoppiare spesso e fare almeno tre figli all’anno. Il suo Villaggio è detto “della Torta”, e pare che in quest’ultimo ci siano esseri di tutte le razze, ed anche molte cose “non-viventi” trasformate in “viventi”, oltre a decine e decine di figli e mariti. Chi si accoppia con lei, vede i suoi poteri crescere in modo esponenziale. Inoltre, Charlotte, tra i Quattro, è sicuramente la più malvagia e crudele.

 

 

 

Shanks il Ninja Rosso

 

Luogo di origine: Villaggio delle Calde Primavere

 

Il suo Villaggio è uno dei più piccoli ed inoffensivi al mondo. E’ originario di questo Villaggio anche Hidan, membro dell’Alba originale. La forte ambizione e la grande sete di avventura, portano Shanks a viaggiare per il mondo e, ad accrescere il suo potere, combattendo con avversari sempre più. Il suo punto forte è il Genjutsu, ovvero le illusioni, che sono le più forti in assoluto. Può trascinare migliaia di persone e ninja in potenti illusioni, per poi finirle con la sua spada, che carica di chakra. Onorevole e misericordioso, gentile e generoso, cerca di evitare conflitti, rispetto al passato. Il suo è il Villaggio dello Spirito; tutti quelli che ne fanno parte hanno una grande forza spirituale e tanta bontà.

 

 

 

Kaido il Re delle Bestie Feroci

 

Luogo di origine: Villaggio del Vortice

Il suo Villaggio d’origine non esiste più, e Kaido rappresenta l’ultimo sopravvissuto del leggendario Clan Uzumaki. Da sempre, gli Uzumaki sono stati famosi per la loro salute e longevità, il corpo di Kaido, però, si è evoluto in modo inaspettato rispetto al resto del Clan. Kaido possiede una capacità di rigenerazione unica al mondo; è in grado di rigenerarsi perfino da tecniche in grado di disintegrare il corpo. Grazie ad una spropositata forza fisica, fin da bambino, anche se da solo e senza sapere molte tecniche magiche, riesce a sopravvivere in pericolose foreste, abbattendo a pugni mostri di qualsiasi genere. In un certo momento della sua giovinezza, decide di esplorare il mondo viaggiando a nuoto. Riesce così a nuotare per tutto il mondo a nuoto, come fosse un mostro acquatico. Da qui, inizia a distruggere le prime navi ed attaccare le prime persone. Ad un certo punto, trova una città antichissima e magica. Chi entra in questa città, ottiene il potere di una bestia. Kaido entra ed ottiene il potere di un Drago. Tempo dopo, quando avrà dei sottoposti, porterà tutto il suo gruppo nella città ed ognuno di loro otterrà il potere di una bestia. Kaido decide di trasferirsi in questa città, e farne il suo piccolo regno; diventa, in breve, il Villaggio delle Bestie Feroci, coloro che ci vivono, potendosi trasformare in uomini-bestie, hanno grande potenza e resistenza. Kaido è violento e crudele, ma, da tempo, sente il peso della sua immortalità e vorrebbe trovare qualcuno in grado di ucciderlo.

 

 

 

Edward il Grande Ninja dalla Barba Bianca

 

Luogo di origine: Villaggio della Cascata

 

Cresciuto come fiero e fortissimo ninja, non soddisfatto del suo Villaggio e dei suoi capi, decide di abbandonare il suo Villaggio di origine. Già da bambino, Barbabianca aveva una forza fisica superiore a qualsiasi altro ninja del Villaggio. Quando abbandona il Villaggio è un giovanissimo Jonin. Cresciuto senza famiglia, cerca di creare un’altra, prendendo con sé orfani da ogni parte del mondo. In questo periodo, sviluppa l’Arte Magica più potente e distruttiva di tutte: l’Arte di Controllare i Terremoti e i Maremoti. Ogni volta che usa il suo potere, è in grado di distruggere intere città anche ad interi km di distanza dalla sua posizione. Gli vengono mandati contro i Tre Grandi Generali Ninja, ma vengono sconfitti tutti e tre. Gli mandano contro anche la Flotta dei Sette Ninja, ma nemmeno loro riescono a fermalo. In questo periodo, gli viene affibbiato il titolo di Ninja più Forte al Mondo. Barbabianca continua a prendere con sé bambini abbandonati ed a crescerli, creandosi uno spropositato esercito. Barbabianca chiama i suoi bambini Figli, e loro lo chiamano Padre. Una famiglia in tutto e per tutto. Il suo è il Villaggio dell’Amore, i sottoposti combattono con forza e fedeltà grazie all’amore del loro padre, colui che li ha cresciuti e salvati.

Pubblicato in One Piece Fan-Fiction | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

E se i personaggi di One Piece appartenessero al mondo Marvel?

Ho provato ad immaginarlo, e mi è venuto fuori questo. La maggior parte dei nostri eroi, sono tutti mutanti, ed alcuni di loro avrebbero avuto dei soprannomi leggermente diversi.

 

 

 

Monkey D. Rufy, è un mutante a capo di un piccolo gruppo di mutanti in grado di competere con gli X-Men ed i Vendicatori. Il loro nemico principale è il Governo.

Poteri: corpo di gomma che può mutare come vuole.

Nome in Codice: Gum-Man

Livello: A

 

 

Roronoa Zoro è il secondo più forte del gruppo. Con il suo stile a tre spade, è uno degli spadaccini più forti al mondo.

Poteri: può materializzare il suo potente spirito ed usarlo per combattere.

Nome in Codice: Mutants-Hunter (Cacciatore di Mutanti)

Livello: B

 

 

 

Vinsmoke Sanji è il terzo più forte. Con lui, il potere mutante ha agito solo sulle gambe, mentre la parte superiore del corpo è rimasta normale. Perciò, Sanji combatte usando solo i calci.

Poteri: può tirare dei calci molto forti e può emanare fuoco, nonché volare calciando l’aria.

Nome in Codice: Devil Kick

Livello: B

 

 

Franky non è un vero mutante ma un androide. In origine, era un essere umano, poi modificato da un grande scienziato, ed è diventato così uno degli androidi più forti.

Poteri: corazza di adamantio che copre la parte davanti del suo corpo e capacità di poter tirare fuori dal corpo qualsiasi arma, dalle mitragliatrici ai missili, da katane a bombe di fuoco.

Nome in Codice: The Final Cyborg

Livello: C

 

 

Robin, oltre ad essere forte, è una delle persone più intelligenti al mondo e sa cose pericolose per il Governo.

Poteri: capacità di poter far comparire parti del corpo, di ogni tipo, da qualsiasi parte. Solitamente, usa questo potere per creare parecchie braccia sui nemici, che ne spezzano le ossa.

Nome in Codice: Crush-Woman

Livello: C

 

 

Brook è un mutante, il cui gene mutante si è attivato dopo che era morto per via di un incidente stradale, e lo ha fatto risorgere. Per combattere, combina la sua musica con la sua spada.

Poteri: capacità di poter far uscire la sua anima fuori dal corpo e di poter rendere congelante la sua spada. Oltre a ciò, con la sua musica, è in grado di incantare le altre persone.

Nome in Codice: Soul King

Livello: C

 

 

Usop è un mutante cecchino, in grado di sparare, a qualsiasi distanza, qualsiasi obiettivo, con delle fionde speciali.

Poteri: capacità di creare dei semi speciali che, dopo essere stati lanciati, si trasformano in modo istantaneo in grossissime piante di vario genere.

Nome in Codice: God Usop

Livello: C

 

 

Nami è una mutante a cui sono stati impiantati gli stessi poteri di Tempesta, una degli X-Men più forti. Però, Nami non è al suo livello, e fisicamente è la più debole del gruppo.

Poteri: capacità di creare e controllare condizioni climatiche, piccole e grandi, a suo piacimento.

Nome in Codice: Little Witch

Livello: C

 

 

Chopper è il risultato di un esperimento segreto del Governo, che, in passato, aveva cercato di creare degli animali intelligenti mutanti. Su 10 esperimenti, Chopper fu l’unico che riuscì. In seguito, un dottore, preoccupato che il Governo potesse fare del male alla renna, la nascose a casa sua e la crebbe. Crescendo, la renna mutante iniziò a studiare la Medicina e diventò un ottimo aiutante per il suo salvatore. Pochi anni dopo, sarebbe entrato in questo gruppo di mutanti come dottore.

Poteri: capacità di trasformazione; ed ogni sua trasformazione ha delle abilità particolari. Chopper sta studiando il modo di sviluppare ancora più trasformazioni, sempre più potenti.

Nome in Codice: Trasformer

Livello: C

 

 

 

Flotta dei Sette, un gruppo di 7 mutanti scelti e sviluppati dal Governo, per combattere i nemici del Governo stesso.

 

Crocodile era un boss criminale che si fece impiantare i poteri dell’Uomo-Sabbia. All’inizio, i suoi poteri erano deboli rispetto agli originali, ma poi, dopo essere stato sottoposto a diversi esperimenti del Governo, è diventato più forte ed in grado di emanare e controllare enormi quantità di sabbia.

Poteri: capacità di potersi trasformare in sabbia, di poterla emanare in qualsiasi forma e controllarla, oltre ad un’altra speciale abilità che gli permette, con la mano, di togliere l’acqua dagli altri esseri viventi e dall’ambiente circostante.

Nome in Codice: DeathSand

Livello: B

 

 

Gecko Moria era uno scienziato che ambiva a diventare il mutante più forte di tutti, perciò compi un esperimento su se stesso, che non andò come previsto. La sua forza crebbe, ma perse le sue fattezze da essere umano, diventando un inguardabile essere di 6 metri, panciuto, dal collo lungo senza mento. Non potendosi far vedere in questo stato, abbandonò la società umana. Per tornare normale, decise di dedicarsi interamente alla magia. Passò degli anni a cercare tomi di maghi e stregoni. Dopo averli trovati, passò altri anni a studiarli. Tempo dopo, ritornò al mondo. Non era riuscito ancora a tornare alle sue fattezze umane, ma aveva tornato un potere molto superiore alle sue aspettative: il Potere delle Ombre. Veniva presto reclutato dal Governo, con la promessa che gli scienziati migliori del Governo si sarebbero impegnati a farlo tornare normale. E’ in grado di competere con il Dottor Strange.

Poteri: capacità di poter manipolare e controllare le ombre, la sua e quelle degli altri, può usare le stesse, inoltre, per potenziarsi oppure per creare dei fedeli servitori zombie.

Nome in Codice: The Soucer of Shadows

Livello: B

 

 

Boa Hancock, regina mutante di un regno di amazzoni. Addestrata fin da bambina nel combattimento, è diventata rapidamente la più forte del suo regno. E’ stata poi potenziata dal Governo.

Poteri: capacità di poter lanciare un raggio pietrificante, in grado di pietrificare chiunque venga colpito, e può usare il suo potere pietrificante anche nel corpo a corpo.

Nome in Codice: Medusa

Livello: B

 

 

Bartholomew Kuma è l’androide più forte al mondo. In passato, fu un terribile criminale mutante che uccise parecchie centinaia di persone. Dopo un periodo in cui era scomparso, riappare e viene catturato dal Governo, che lo trasforma nell’androide definitivo. Kuma sembra essere diventato un fedele servitore del Governo.

Poteri: coperto da una corazza di adamantio che copre la maggior parte del suo corpo, lancia raggi laser, può deviare con le sue mani tutto, perfino se stesso.

Nome in Codice: Tyrant

Livello: B

 

 

Jinbe, appartenente al popolo di Atlantide, odia a morte Namor, il Re del suo regno, ed ha provato più volte a sconfiggerlo ma non c’è mai riuscito. Inizia ad allenarsi nell’antico karate di Atlantide, stile che nessuno più usa sulla sua isola, proprio per sconfiggere Namor. Diventa enormemente forte ed in grado di manipolare l’acqua stessa. Accetta di entrare di essere reclutato dal Governo, con la promessa che i loro scienziati lo renderanno abbastanza forte in grado di sconfiggere Namor.

Poteri: capacità di poter manipolare enormi quantità d’acqua, di qualsiasi tipo (mare, ruscelli, ecc), anche quella all’interno del corpo degli altri esseri umani.

Nome in Codice: The Fury of Sea

Livello: B

 

 

Donquijote Doflamingo, in origine, spietatissimo e crudele capo di un’enorme organizzazione criminale di mutanti, specializzata nella vendita di armi. Un Genio del Crimine,  ovvero una delle persone più intelligenti al mondo. Dopo essere stato catturato, doveva essere ucciso perché ritenuto troppo pericoloso per farlo rimanere in vita, ma i capi del Governo decidono di studiarlo e decidono di usarlo come cavia per alcuni esperimenti pericolosi. A cui sopravvive, diventando ancora più forte, ma anche più folle. Finisce per diventare un servitore del Governo.

Poteri: capacità di poter emanare fili di qualsiasi lunghezza, ed usarli in varie maniere: per tagliare, per controllare i nemici,ecc.

Nome in Codice: Joker

Livello: A

 

 

Drakul Mihawk, mutante cresciuto dal Governo per diventare l’essere più forte al mondo e il miglior killer del Governo. Fin da bambino, viene allenato costantemente e seguito da un enorme gruppo di scienziati. Cresce impassibile e senza emozioni, allenandosi senza sosta con una spada di vibranio procuratogli dal Governo. Non è ancora diventato il più forte al mondo, ma è di sicuro il più forte nella Flotta dei Sette, nonché definito da tutti lo spadaccino più forte al mondo.

Poteri: capacità di poter tagliare qualsiasi cosa, solida e non.

Nome in Codice: The Vampire Swordman

Livello: A

 

 

I Tre Generali del Governo, sono i Tre più forti dell’esercito regolare del Governo, e possono competere con gli Avengers, ognuno di loro è l’incarnazione di un elemento naturale e competono con gli Imperatori.

Aokiji, ha gli stessi poteri dell’Uomo-Ghiaccio degli X-Men, serve il Governo ma ha un cuore buono.

Poteri: capacità di potersi trasformare in ghiaccio, emanarlo in ogni forma e poter ghiacciare tutto con le sue mani. La sua mano è una delle più letali.

Nome in Codice: Ice-General

Livello: A

 

 

Akainu è l’uomo-magma, brucia ed uccide senza remore tutti i nemici del Governo.

Poteri: capacità di poter trasformarsi in magma, e di poterlo emanare e manipolare. I suoi pugni sono i più distruttivi.

Nome in Codice: Magma-General

Livello: A

 

 

Kizaru è l’uomo fatto interamente di luce, esegue gli ordini dei suoi superiori alla perfezione.

Poteri: capacità di poter trasformarsi in luce, ed emanarla e controllarla. Inoltre, può anche spostarsi alla velocità della luce.

Nome in Codice: Light-General

Livello: A

 

 

 

I Quattro Imperatori, sono 4 potentissimi mutanti a capo di enormi organizzazioni criminali. Per la precisione, sono i 4 mutanti più forti al mondo, il loro potere gli permette di competere con i Vendicatori più forti; sono in grado di fare seri danni al Governo.

 

 

Big Mom è una potentissima mutante, che ha potenziato i suoi poteri con la stregoneria. Ha mutato la sua forma e si è trasformata in un enorme donnone dotata di un’enorme forza fisica, che mangia per potenziarsi sia umani che mutanti. Crudele e golosa, la sua fame non conosce sazietà. Ha un esercito di mutanti-stregoni al suo servizio e tantissimi alleati, grazie ai matrimoni strategici dei suoi figli.

Poteri: capacità di poter dare la vita agli oggetti, agli animali ed agli esseri umani, nonché di toglierla. Può anche controllare tutti gli elementi naturali.

Nome in Codice: Pink Witch

Livello: S

 

 

Shanks è un potente mutante a cui manca un braccio. Lui e Barbabianca, sono i mutanti di buon cuore dei Quattro. E’ una specie di spadaccino ipnotizzatore. Il suo esercito è formato da fieri e coraggiosi mutanti, ma anche da alcuni umani.

Poteri: capacità di poter far svenire le menti deboli. Nel caso di menti forti, può intorbidirle o persuaderle a fare determinate cose per pochissimo tempo.

Nome in Codice: Red

Livello: S

 

 

Kaido è un potentissimo mutante immortale, che prova sempre a suicidarsi senza riuscirci. La sua furia bestiale non ha è eguali. Quando si arrabbia, può fare danni paragonabili a quelli di Hulk. Comanda un esercito di speciali mutanti, in grado di mutarsi in uomini-bestie; sono molto potenti e distruttivi.

Poteri: immortalità grazie ad un fattore rigenerante superiore a quello di Wolverine e forza fisica prodigiosa.

Nome in Codice: The Immortal Beast

Livello: S

 

 

Barbabianca è il mutante più forte al mondo, la sua potenza supera quella di Magneto e gli permette di competere con guerrieri del calibro di Hulk e Thor. E’ anche il più vecchio dei 4, ciò gli permette di avere un’esperienza molto maggiore rispetto agli altri. Il suo esercito è, senza ombra di dubbio, il più numeroso e forte.

Poteri: capacità di poter controllare i sismi e lanciare delle potenti onde sismiche, o tsunami, in grado di distruggere intere isole.

Nome in Codice: The King of Shakes

Livello: S

Pubblicato in One Piece Fan-Fiction | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento